.
Annunci online

Conservatori-Liberali
Conservatori sui Valori - Liberali in Economia

Con gli Stati Uniti d'America, con Israele, per l'Occidente unito!


 
Iscriviti a conservatori_liberali

Sviluppato da it.groups.yahoo.com

15 maggio 2015
Silvio di nuovo amerikano?
Quell'area di centrodestra che un tempo aggregava la maggioranza degli italiani, ora si trova in preda ad una crisi molto complicata che non è solo di consensi elettorali, bensì è soprattutto di contenuti, contenitori, leadership e prospettive future. Il berlusconismo non riesce più a raccogliere voti ed entusiasmo e non costituisce più il perno centrale e necessario per qualsivoglia alleanza di centrodestra, tuttavia non è ancora arrivato un nuovo leader che sia in grado di trovare una sintesi e spingere le attuali schegge impazzite di centrodestra a seguirlo. Infatti ognuno continua ad andare per conto suo e purtroppo l'attuale situazione deprimente sembra destinata a rimanere tale ancora per diverso tempo. Berlusconi è il primo ad essere consapevole di questa sorta di stallo e prova a buttare lì qualche proposta affascinante, resistendo perché manca ancora un Renzi di centrodestra e sperando di intestarsi pure un'eventuale rinascita del campo dei moderati. Così è nata l'idea di proporre una rifondazione attraverso la creazione di un partito unitario di centrodestra simile al Partito Repubblicano americano, al GOP degli USA. Questo blog ha come simbolo un elefante uguale uguale a quello dei repubblicani americani, ma con i colori italiani ovviamente, pertanto quando qualcuno parla di GOP all'italiana, chi scrive non rimane di certo indifferente. Un grande partito di centrodestra simile ai vasti rassemblement delle democrazie anglosassoni come i repubblicani USA, ma anche come i Tories britannici, beh, è sempre stato il sogno di tutti i conservatori, liberali e riformatori più autentici di questo Paese. Ma se non può esserci indifferenza, non ci può essere nemmeno molta fiducia se pensiamo al ventennio berlusconiano e alle tante occasioni gettate alle ortiche. Insomma, la proposta berlusconiana del GOP tricolore pare davvero fuori tempo massimo. Buttata lì solo per tentare di uscire da una situazione politica disperata. Silvio Berlusconi doveva e poteva unire i moderati italiani in un solo partito e guardando all'America, quando aveva forza e il consenso del Paese. Ebbe almeno tre occasioni per semplificare la politica italiana e la vita del centrodestra, (bicamerale con D'Alema, la disponibilità di Veltroni ad accordarsi con FI per realizzare il bipartitismo in Italia ed infine la nascita del PdL), ma sempre preferì anteporre le proprie aziende e le grane giudiziarie all'efficienza della politica. Perché mai dovremmo fidarci ora?
sfoglia
  
Rubriche
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 1 volte